LA LOTTA TRA POVERI NON HA SENSO. USIAMO LE NOSTRE ENERGIE CONTRO CHI HA DI PIU’.

povertaOrmai ogni giorno si sentono discussioni di ogni genere. Si sentono volare parole pesanti al bar, in edicola, al supermercato perché ormai si è sdoganato il fatto di poter dire qualsiasi cosa, anche di cruento sessista e razzista, senza che nessuno si indigni.

Fin da piccolo ho imparato che tutte le mie energie dovessero essere indirizzate alla lotta per i più deboli, per le minoranze e per coloro che hanno meno di me. Non mi è mai passato per la testa di dover lottare contro i miei simili o contro chi ha meno di me. Continua a leggere

Annunci

LA GUERRA PORTA GUERRA. RESTIAMO UMANI.

guerraIntanto un abbraccio a tutte le famiglie delle vittime ed a chi ha assistito a questa ennesima tragedia. Ogni volta che scoppia un attentato, gli sciacalli politici inveiscono contro i musulmani. Chiedono a loro di dissociarsi dall’Isis. Ma come si fa a chiedere a qualcuno di dissociarsi da qualcosa a cui non hanno mai aderito? Non possiamo partecipare a tutto questo crescere di odio, non dobbiamo dare il fianco a questi assassini che ci vogliono tutti contro tutti per farci vivere nella paura e nella violenza. Continua a leggere

IL REATO DI TORTURA E’ LEGGE, MA E’ MANCATO CORAGGIO

reato-di-torturaAdesso il reato di tortura è legge anche in Italia, ed è un buon passo avanti seppur la legge non sia perfetta e chiara in tanti aspetti. Non è molto chiaro come mai nel testo della legge sia scritto “verificabile trauma psichico” che esprime un giudizio negativo sulle conseguenze della tortura a livello psichico, così come il mancato inserimento dell’allungamento dei termini di prescrizione. E’ un nostro vizio all’italiana di creare leggi non sempre chiare, ma sicuramente nel tempo ci sarà modo di affinarla e migliorarla. Avrei preferito più coraggio, cosa che spero potremo trovare nella prossima legislatura. Continua a leggere

Idee, non persone per l’alternativa

PER L’ALTERNATIVA SERVONO IDEE, NON PERSONE

La cosa ganza, da fuoriuscito dal PD nel 2015, è vedere chi negli anni non è mai voluto entrare nel PD a darci una mano a Sinistra riempirsi la bocca di cosa sia giusto fare. Prima ci criticavano che dovevamo uscire, siamo usciti e non gli è andata bene la nostra proposta e ne hanno creata una alternativa ( Sinistra Italiana) scissa prima del congresso. Adesso ci dicono che la cosa migliore sarebbe seguire Pisapia per salvare il Centrosinistra e che (nonostante abbia votato si al Referendum Costituzionale) non sarà la Stampella Di Renzi. Oggi si legge di “potenziale Sostegno di Pisapia a Renzi”. Continua a leggere